Vastasi dal latino vastasius o bastasius e indica i portatori ambulanti di carichi pesanti. Nel dialetto salentino ma anche in altri dialetti, in particolare quello siciliano, il termine assume il significato di lazzarone, fuori dalle regole, sregolato, dovuto al fatto che nel Medioevo i portantini erano la parte peggiore della plebe, che ignorava appunto le buone maniere, dai modi scurrili.

Antonio Albanese nel film del 2019 Cetto la qualunque indica il suo avversario politico come ‘vastaso’ e ‘caino’.

Oggi il termine è in disuso, raramente rinvenibile nei discorsi verbali, mentre negli anni passati era un valido appellativo per indicare un maleducato o un atteggiamento scandaloso.

 

(Visited 65 times, 1 visits today)