Sinfasò, a casaccio, senza attenzione e cura, dalla locuzione francese San façon (senza metodo, in modo sbrigativo, alla buona, come viene). Tuttavia, nel parlato il termine più usato in corrispondenza di sinfasò è a occhiu: Face le cose a occhiu (senza competenza, in maniera disordinata, senza premura). Nel napoletano il termine diventa sanfasò, facendo cadere la seconda esse di sans e la enne finale. Il termine è poco praticato ormai, e molto spesso viene preferito ad ‘a occhiu’.

In italiano invece la tendenza a fare le cose in modo superficiale si usa spesso la locuzione ‘alla carlona‘. Questa espressione deriva dal francese, in riferimento all’imperatore Carlo Magno, che era soprannominato Carlone per la sua goffaggine e per il suo modo di usare abiti non consoni al suo rango. Ecco allora che  ‘fare le cose alla carlona’, indica appunto un modo rozzo e grossolano.

(Visited 62 times, 1 visits today)