Santa Lucia accorcia la notte e allunga il giorno: il proverbio afferma che il giorno di Santa Lucia è il più lungo che ci sia. In questo caso, la saggezza popolare si sbaglia. Invero, il detto ha una bellezza musicale ma dice il falso. Il giorno più lungo dell’anno non è il 13 dicembre (data in cui si festeggia Santa Lucia) ma uno fra il 21 e il 22 dicembre, in corrispondenza col solstizio d’inverno. La scienza ci dice che il giorno più corto si ha nel solstizio d’inverno e il giorno più lungo nel solstizio d’estate- Allora, perché il detto popolare asserisce diversamente da quanto invece dichiarato dalla scienza? La riposta è che fino al 16° secolo la non corrispondenza tra calendario civile e calendario solare era così grande che il solstizio cadeva proprio fra il 12 e 13 dicembre. Fu con il calendario gregoriano nel 1582 che il solstizio passò al 21 dicembre, ma la festa di Santa Lucia rimase al 13 dicembre, conservando comunque il detto di ‘giorno più corto che ci sia‘.

Tuttavia, una base di verità resta: il 13 dicembre è il giorno più corto rispetto a quello del 20/21 dicembre solo nel senso che il sole tramonta prima, ma nei giorni successivi inizierà a tardare ancora di più l’alba, fatto che porterà le ore di luce ad accorciarsi sino al 21 dicembre: quel giorno il sole tramonterà tre minuti dopo rispetto al 13 dicembre, ma sorgerà con cinque minuti di ritardo.

Il 13 dicembre del 304 d.C. (al tempo di Diocleziano)  la martire fu messa a morte.

(Visited 62 times, 1 visits today)