Il mercante (vertularu) quello che porta al mercato vende. Egli soddisfa a proprio modo le esigenze dei compratori, i quali si adeguano a ciò che è presente ed esposto sulla bancarella. Come dire quello che c’è è sufficiente, non manca nulla, non si può pretendere altro, la qualità delle merci è garantita dalla parola del mercante. In senso figurato quindi si può dire che il proverbio esprime in determinate situazioni un dato di fatto incontrovertibile che si deve  accettare e nulla si può fare contro di esso.

Vertularu deriva da vèrtula, in alcuni paesi del Salento il termine è ‘ertula’, dal latino averta (bisaccia, saccoccia).

In senso metaforico vi è l’uso frequente della locuzione vertulina te mazzate, variante di ‘nu saccu te mazzate (un sacco di botte): Se me ccappa sottu li mani, nde fazzu na vertulina te mazzate (me mi capita fra le mani, gli darò un sacco di botte).

 

 

(Visited 67 times, 1 visits today)