Per dire una cosa fatta bene e con bravura. Non è possibile stabilire l’origine dell’intercalare, certamente avrà avuto la sua influenza la fantasia popolare nell’abbinare a una cosa realizzata ad opera d’arte il pene. Il termine cazzo in italiano risulta volgare, nel dialetto salentino è invece usato per sottolineare e accentuare determinati concetti o situazioni particolari. Lo si trova in tutti gli intercalari che riguardano un registro colloquiale spontaneo. Contraccazzi pare abbia rispondenza d’uso solo nel paese di Tuglie, nel resto della provincia di Lecce non è presente nel dialetto parlato, neanche il Rohlfs lo riporta nel suo Vocabolario dei dialetti salentini.

05/09/2023

Leggi

(Visited 69 times, 1 visits today)