Il prof. Mario Carparelli, autore del libro “Morire allegramente da filosofi. Piccolo catechismo per atei”, e curatore con Francesco Paolo Raimondi dell’Opera omnia di Vanini,  è stato intervistato da Elio Ria il 18 marzo 2012, presso la Biblioteca Comunale di Tuglie” nell’ambito dell’iniziativa “Allo scoperto” curata dagli “Amici della BIblioteca”.

Una serata indimenticabile, con il pubblico attento e interessato alla disquisizione filosofica di Mario Carparelli. L’autore si è rivelato “allegramente” e da filosofo  alle domande di Elio Ria.

Carparelli, collaboratore presso la cattedra di Storia dellaFilosofia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Salento e segretario del Centro interdipartimentale di ricerche internazionali su Giulio Cesare Vanini, è riuscito nell’intento di togliere dall’oblio il filosofo salentino (nato a Tuarisano nel 1585, morto a Tolosa nel 1619). Il suo impegno  per il pensiero filosofico di Vanini è emerso durante l’intervista, al punto da pensare che Vanini e  Carparelli siano la stessa persona, alcune cose in comune ci sono, lascio al lettore immaginarle.

L’intermezzo musicale è stato curato dal maestro Lucio Margiotta. Hanno partecipato all’appuntamento Luigi Scorrano e Paola Sperti.

Infine al Prof. Mario Carparelli è stato consegnato l’attestato di stima.

Scheda Mario Carparelli

(Visited 203 times, 1 visits today)