Un rifiuto non necessariamente deve intendersi uno sgarbo, anzi quando è dettato dalla logica è da considerarsi come un rientro nei canoni della correttezza.

(Visited 18 times, 1 visits today)