MATILDA

Rose rosse bianche e gialle
Ghirlande di cielo
Lune di attese
è Natale a cavallo
di campagne di gelsi
un bambino non gioca
guarda il vecchio di panchina
Come sempre
Nella grande piazza
adornata di fiori di luce
è fine di tristezza
La banda suona
Matilda si adorna nello specchio curvo
il cammello non ha la gobba
i magi si ubriacano all’osteria di Archimede, eppure
è lunedì, ah
La banda scorre
La gente si confonde, e Matilda
non ha il cappello, ah
La banda va
Vincenzo va, va
Matildaaaaaaaaaaaa