Arrembaggi

Arrembaggi è un estremo tentativo di capire qualcosa della nostra società, del nostro modo di essere. Un rapporto diretto tra la realtà e l’Io del poeta. Franco Fortini diceva che il poeta ‘avvelena i pozzi’, vale a dire insinua dubbi allo scopo di aggiustare qualcosa, rimediare una normalità, riprendere un equilibrio. Ci riuscirà? I tempi sono difficili e la gente non ha voglia di poesia, però un aggancio poetico potrebbe in qualche occasione fornire un ‘punto esclamativo’ a discapito di uno ‘interrogativo’, o viceversa. Elio Ria dissacra il paradiso e invoca l’inferno, immola parole, innalza altari, distrugge e costruisce cattedrali di parole… tenta un estremo tentativo di capirci qualcosa.