‘Vi siete mai chiesti perché il caffè? Il caffè è una scusa. Una scusa per dire a un amico che gli vuoi bene, così Luciano De Crescenzo sintetizza la magia della tazzina di caffè.

Il caffè è il ristoro che dura un po’ di più rispetto a tante cose, ti dà modo di dire cose piacevoli, ma anche quelle che dispiacciono, che illudono. Una zona franca del pensiero per muoversi più liberi e franchi da ogni cosa. Un luogo dove ci si può sperare e disperare, immaginare, pensare, ridere.

Protagonista di tante pagine di letteratura inebria con il suo aroma la creatività. Non può esserci giorno senza caffè. Non può esserci sorriso senza il suo gusto.

Il caffè è un rito scaramantico per una giornata buona, un’idea, un progetto, un bisogno da soddisfare. Poi la sigaretta. Tutto si concentra in una brevità di tempo che scalza la severità dell’eterna insoddisfazione umana.

Leggi

29/08/2023

(Visited 58 times, 1 visits today)